382
A una giornata dal termine della Serie A, è lotta a tre per gli ultimi due posti disponibili per la Champions League: in lizza ci sono Milan, Napoli e Juventus, con Inter (campione d'Italia) e Atalanta che hanno già staccato il biglietto per l'Europa più importante. Nella giornata di campionato appena conclusa, la 37esima, tre risultati hanno portato alla situazione attuale: Juventus-Inter 3-2, Fiorentina-Napoli 0-2 e Milan-Cagliari 0-0. Per una classifica che recita, a 90' dal termine: Milan 76 punti, Napoli 76, Juventus 75.  L'ultima giornata di campionato, la 38esima, proporrà questo calendario: Atalanta-Milan, Bologna-Juventus e Napoli-Verona. Con una serie di combinazioni possibili, che andiamo ad analizzare nel dettaglio.

MILAN 76 PUNTI - con una vittoria a Bergamo in casa dell'Atalanta arriverebbero Champions e secondo posto in campionato. Possibile un arrivo a pari punti (76) con Napoli e Juventus. In questo caso la mini classifica sarebbe: 6 Milan, 6 Juventus e 6 Napoli. Cosi sarebbero qualificate Milan e Juve. Ecco invece la situazione dei rossoneri negli scontri diretti: in vantaggio sulla Juve, in vantaggio sul Napoli.
NAPOLI 76 PUNTI - Per evitare di essere superato dalla Juve e andare in Champions il Napoli deve vincere contro il Verona. Ecco la situazione degli scontri diretti della squadra di Gattuso in caso di arrivo a pari punti: in svantaggio col Milan, in parità con la Juve, ma davanti ai bianconeri nella differenza reti generale.

JUVENTUS 75 PUNTI - Per qualificarsi, la Juve deve battere il Bologna e sperare che il Milan non vinca a Bergamo o che il Napoli non vinca col Verona. In alternativa potrebbe centrare l'obiettivo anche in un arrivo a 3 a 76 punti nel quale andrebbe in Champions col Milan. Negli scontri diretti: in svantaggio col Milan, in parità col Napoli, ma Pirlo è dietro a Gattuso nella differenza reti generale.