40

Oltre all'incontro col proprietario del fondo d'investimento Doyen Sports, che detiene l'80% del cartellino dell'attaccante esterno del Benfica Ola John, la giornata di ieri ha riservato per Adriano Galliani anche un appuntamento di lavoro col presidente della Sampdoria Edoardo Garrone. Argomento della discussione la metà del cartellino di Andrea Poli, che sta ben figurando nelle prime amichevoli in rossonero e che il Milan vorrebbe acquistare interamente. I blucerchiati guardano a loro volta in casa rossonera e hanno individuato il francese M'Baye Niang come la giusta contropartita. L'ex attaccante del Caen è stato escluso ieri dalla formazione di partenza che ha sfidato il Valencia e si è visto preferire il più giovane Petagna, che in questi primi test stagionali ha mostrato una determinazione molto superiore a quella del francese.

Niang sembra continuare a vivere quella fase involutiva, soprattutto a livello caratteriale, che ne aveva contraddistinto la fase finale dell'ultimo campionato. Dopo il fatidico errore di Barcellona, il giocatore non si è più ritrovato e Allegri, che pure lo aveva lanciato giovanissimo in prima squadra da gennaio in avanti, non lo considera più indispensabile. Ecco perchè si aprono per lui le porte di una cessione in comproprietà in blucerchiato con la speranza che l'esperienza in una squadra di rango inferiore lo aiuti a portare avanti il processo di maturazione.