256
Maldini e Massara hanno rinnovato, la telenovela è ora chiusa e il mercato del Milan può entrare nel vivo. Con ritardo, ha ammesso lo stesso direttore dell'area tecnica, quello che ha contribuito al naufragio dell'operazione Botman. C'è da recuperare terreno e uno dei punti di partenza è chiarire la situazione relativa a Renato Sanches. Come per Botman, anche con il centrocampista portoghese i rossoneri si erano mossi per tempo strappando già settimane fa un accordo con il giocatore (4 anni a 3 milioni più bonus a stagione) e un'intesa di massima con il Lille (18 milioni complessivi). La mancata autorizzazione a procedere dalla proprietà per la situazione societaria, i rallentamenti sul rinnovo di Maldini e Massara e l'ultimo inserimento del PSG hanno complicato l'affare.

LA SITUAZIONE - Proprio l'interessamento del Paris Saint-Germain, tuttavia, è diventato un vero e proprio giallo. Solo pochi giorni fa, la stampa francese assicurava un affondo pesante sia con Sanches, recapitata una ricca offerta di contratto all'agente Jorge Mendes, sia con il Lille, a cui Luis Campos avrebbe presentato un'offerta da 10 milioni di euro. Uno scenario quest'ultimo smentito tuttavia dal presidente del Lille Olivier Létang nella giornata di ieri: "Ad oggi non abbiamo avuto contatti con il PSG. Abbiamo visto molte voci su offerte, ma non abbiamo ricevuto offerte dal PSG. Altri club sono interessati, compreso un ottimo club europeo, che ci ha già fatto delle offerte". Se si tratti di una reale chiusura o di semplici schermaglie con i parigini è ancora oggetto di dibattito, quel che è certo è il riferimento al Milan che alimenta le speranze dei rossoneri di poter riprendere il filo del discorso per il centrocampista che, da mesi, è stato identificato come obiettivo prioritario per compensare la partenza di Kessie.
LE ALTERNATIVE - Riattivare la pista Renato Sanches ma non solo, non mancano alternative sulla lista di Maldini e Massara. Su tutti Douglas Luiz. L'incontro a Casa Milan tra la dirigenza rossonera e l'entourage del centrocampista brasiliano ha confermato l'interessamento per il giocatore dell'Aston Villa, ritenuto il piano B da attivare qualora sfumasse Sanches. Più defilati altri nomi, come Jordan Veretout della Roma, emerso nell'incontro di qualche giorno fa tra Massara e Tiago Pinto.