525
18.45 In attesa del comunicato completo di Fininvest, ecco quello della Sino Europe Investment sull'avvenuto versamento del bonifico da 85 milioni e l'illustrazione del progetto a closing avvenuto: "Sino-Europe Sports è lieta di annunciare il completamento del versamento della caparra pari a €85 milioni in favore di Fininvest, a ulteriore conferma dell’impegno degli investitori cinesi nell’acquisizione dell’intera partecipazione detenuta da Fininvest in AC Milan, pari al 99,93%.  La transazione avviene dopo il pagamento di €15 milioni, effettuato in occasione della firma del contratto vincolante, avvenuta il 5 di agosto.

Il Presidente di Sino-Europe Sports, Li Yonghong, ha dichiarato: “L’annuncio di oggi rappresenta una pietra miliare del processo che ci porterà a scrivere un nuovo e glorioso capitolo nella vita di questa incredibile squadra. Per molte generazioni di tifosi, il Milan di Silvio Berlusconi ha incarnato l’idea stessa di vittoria e successo. Il nostro obiettivo è riportare questa squadra leggendaria al livello dei migliori club del mondo”.

Secondo le condizioni previste dal contratto, e per raggiungere l’obiettivo sopra indicato, gli acquirenti metteranno a disposizione dell’AC Milan € 350 milioni nei prossimi tre anni.

Questo contratto vincolante tra le parti sarà completato entro la fine del 2016".
16.50 - E' quasi ufficiale: Fininvest ha annunciato in una bozza del comunicato che sarà emesso nelle prossime ore la ricezione degli 85 milioni di euro restanti della caparra della Sino-Europe Sports Investment Management Changxing derivanti dalla firma dell'accordo preliminare per l'acquisto del pacchetto di maggioranza del Milan. Questo documento è stato reso noto su Twitter dal direttore di Telelombardia Fabio Ravezzani.

16.20 - Dopo l'annuncio di inizio agosto, in cui Fininvest confermava la firma dell'accordo preliminare per la cessione della società a una cordata cinese guidata da Han Li, presto verrà mosso un altro passo fondamentale per il nuovo Milan. Sono in arrivo infatti gli 85 milioni di euro che gli acquirenti si erano impegnati a versare entro 35 giorni dal preliminare, oltre ai 15 dati al momento della firma.

PASSI VERSO IL CLOSING - Una caparra da 100 milioni, una quota decisamente alta che spazza via gli ultimi dubbi sulla trattativa. I cinesi ci sono e stanno già lavorando con il futuro amministratore delegato e direttore generale, Marco Fassone. A ore è atteso il versamento degli 85 milioni, cui dovrebbe far seguito un comunicato della holding di proprietà della famiglia Berlusconi. Passi in avanti, con un obiettivo chiaro: arrivare al closing entro fine 2016.