Fla-Flu. Per gli impuri, i mezzosangue che non amano il calcio, potrebbe sembrare il nome di una nuova medicina; per chi, invece, ama vedere il pallone preso a calci, è il derby di Rio de Janeiro. Flamengo contro Fluminense, Rubri-negro contro Tricolor, la squadra che fu di Zico contro quella di Edinho, rivalità iniziata nel 1911 e nata quando 9  di dissidenti del Flu si trasferirono al Fla, che all'epoca una squadra di calcio non ce l'aveva ancora (gareggiavano solo nel canottaggio). E stasera, al Maracanà, alle 22, salvo sorprese, sarà l'ultimo Fla-Flu di Lucas Paquetá

ULTIMO DERBY - Flamengo terzo in classifica a -4 dalla capolista Palmeiras, Fluminense più staccato e con il rischio di finire a -18 dai rivali; Lucas Paquetá che sta iniziando a preparare le valigie per Milano. Prima, però, il prossimo giocatore del Milan (i rossoneri hanno già l'accordo con il Flamengo sulla base di 35 milioni di euro, anticipate PSG e City) ha un campionato brasiliano da vincere, che manca da 9 anni, e un derby da regalare ai propri tifosi. 

OCCHI ADDOSSO - 9 gol e 2 assist in stagione, gli occhi, questa sera, saranno tutti puntati su di lui, il classe '97 che ha stregato Paolo Maldini ('Può far sognare' le sue parole oggi), convinto Leonardo e già ammaliato i tifosi. Nella notte, su Instagram, la storia con un cuore rosso e uno nero, ovvio riferimento ai rubinegro alla vigilia di un derby sentito e che sarà più difficile per il 21enne, vista che la pressione sarà ancora maggiore. 


COME CI ARRIVA -  L'andata finì 2-0 per Paquetà e compagni, con le reti di Dourado e Vizeu: Lucas prese un giallo, giocò tutta la partita e si destreggiò nel ruolo di mezzala. E ora? Arriva da 3 gol nelle ultime 3 partite (giocate tutte da trequartista), sulle ali di un trasferimento che sarà ufficiale a gennaio e che ha fatto volare tanti brasiliani. Prima di sognare, però, c'è da regalare le ultime gioie ai tifosi, per regalarsi un trofeo e regalarlo alla Charanga Rubro-Negra. Partendo dalla partita più sentita.

@AngeTaglieri88