65

Keisuke Honda sembra essere ad un passo dal Milan. Come riporta Itar-tass.com, il trequartista del Cska Mosca ha parlato dal Giappione del suo futuro: "A breve un incontro tra i presidenti dei due club, in cui verranno sistemati gli ultimi dettagli. L'importo della transazione dovrebbe essere di 5 milioni di euro. Vorrei anche aggiungere che non ho accettato di ridurmi lo stipendio per questa transazione". L'ad rossonero Adriano Galliani, di ritorno dagli Stati Uniti con la squadra, è tornato sulla trattativa con il club russo ai microfoni di Sky Sport: "Honda? Arriva a Gennaio, se vogliono darcelo prima bene, altrimenti aspetteremo a gennaio".

Le dichiarazioni del giapponese sono arrivate dopo quelle Yevgeni Giner, presidente del Cska Mosca, a Bobsoccer.ru: “Sono stanco di tutte queste speculazioni su Honda, abbiamo aspettato il Milan ma ora basta. Honda non sarà ceduto ai rossoneri. Non per 5 milioni di euro e nemmeno per 10. Non possiamo tollerare un comportamento irrispettoso. Il Milan contattò Honda all’inizio del 2013, quando non aveva il diritto di farlo. Noi abbiamo detto agli agenti italiani di essere aperti a normali negoziati, ma se pensano che cederemo soltanto perché mancano alcuni mesi alla scadenza del suo contratto, allora si sbagliano. L'1 luglio inoltre i rossoneri ci hanno proposto di accettare uno scambio fra Honda e una loro riserva. Quale pensate che sia stata la nostra reazione? Successivamente hanno cercato di prendere il giocatore con metodi non convenzionali. Se il Milan si fosse comportato in maniera corretta avremmo potuto raggiungere un accordo ma hanno cercato di minacciarci e provocato un conflitto fra Honda e il club”.