48
Il Milan pensa al restyling della fascia sinistra, visto che lo svizzero Ricardo Rodriguez è ormai a un passo dal trasferimento in Turchia, con il Fenerbahce che alla fine l'ha spuntata sul PSV Eindhoven per il suo acquisto: dietro al totem Theo Hernandez, in questo momento uno dei terzini più decisivi d'Europa e dal maggior avvenire, visto l'età di soli 22 anni, la dirigenza rossonera sta sondando diverse piste per trovare il sostituto dell'ex Wolfsburg e in questo senso ha deciso di sposare la linea verde. Paolo Maldini e Zvone Boban hanno infatti messo gli occhi su due giovani terzini da far crescere alle spalle del francese. 

L'AMERICANO ROBINSON, IL THEO HERNANDEZ BIS - Il primo è Anthonee Robinson, classe 1997 statunitense con cittadinanza inglese, di proprietà del Wigan: nato a Milton Keynes e cresciuto nel settore giovanile dell'Everton, ha all'attivo due stagioni in Championship con la maglia del Bolton e dei Latics: quest'anno ha per ora disputato 27 presenze con una rete realizzata, è in scadenza di contratto nel 2022 e viene valutato intorno ai 3 milioni di euro. Dotato di grande fisico e atletismo, è alto 183 centimetri e ricorda per caratteristiche proprio Theo Hernandez, colpo dell'estate rossonera.
HICKEY, IL 'CATTOLICO PROTESTANTE' CHE PIACE A GUARDIOLA - Il secondo nome invece è quello del giovanissimo Aaron Hickey, classe 2002 scozzese degli Heart of Midlothian e vera promessa del calcio scozzese: seguito anche dal Manchester City di Pep Guardiola, considerato in patria un crack che può ripetere le gesta di Andy Robertson, è nato a Glasgow ma è cresciuto nel club protestante di Edimburgo, gli Hearts of Midlothian, dopo aver militato nell'Under 17 del Celtic, club cattolico della sua città. In scadenza di contratto nel giugno del 2021, al momento è valutato 200mila euro ma il suo valore è destinato a impennarsi vorticosamente. La linea Gazidis punta sulla linea verde, Robinson e Hickey sono in piena orbita rossonera.

@AleDigio89