233
Manca ancora l'ufficialità, ma i segnali vanno in una direzione precisa. Il Milan, dopo aver fatto un tentativo con la Juventus per Dejan Kulusevski, ha deciso di non cercare nuovi rinforzi nel reparto offensivo. Non arriverà un'alternativa a Brahim Diaz e non saranno inseriti nuovi volti a destra, per fare concorrenza alla coppia Saelemaekers-Messias. Pioli dovrà centrare l'obiettivo Champions con la rosa che ha a disposizione, gli acquisti saranno rimandati all'estate. Chi c'è deve fare di più, tra i giocatori sotto osservazione c'è sicuramente il brasiliano in maglia 30, per il quale Maldini e Massara non hanno ancora preso una decisione sul futuro.

LE CIFRE -
Il bilancio di Messias recita 4 gol in 15 partite tra campionato e Champions League, uno di questi decisivo (ma inutile al fine della qualificazione) al Wanda Metropolitano contro l'Atletico Madrid. Non male per la prima vera stagione in una big, ma è chiaro tutti si aspettano di più da un giocatore del suo talento. In ballo ci sono la qualificazione alla prossima Champions e il riscatto dal Crotone, ancora proprietario del cartellino: Messias è infatti sbarcato in rossonero in ​prestito oneroso a 2,6 milioni di euro con diritto di riscatto fissato a 5,4 milioni, ai quali bisogna aggiungere un milione di bonus. Messias lo sa, questa situazione l'ha già vissuta in carriera: il futuro è tutto da conquistare, con i suoi piedi.