77
Stefano Pioli, allenatore del Milan, presenta l'ottavo di finale di Coppa Italia che i rossoneri giocheranno domani, fischio d'inizio alle ore 21 (diretta Canale 5), contro il Genoa. "La Coppa Italia è un’opportunità - le sue parole a Sportmediaset - vogliamo battere il Genoa. Dispiace per Ibra (squalificato) ma ci sarà Giroud. In campo scenderà la formazione migliore".

OBIETTIVO COPPA ITALIA - "Il primo obiettivo è vincere domani. Il Genoa sta vivendo un momento delicato, quindi mi aspetto una squadra molto determinata. Dovremo essere pronti e preparati per fare una grande partita". 

SU GIROUD - "Sarà titolare, sì. Ibra non ci sarà, è un peccato perché ci viene a mancare un ricambio importante durante la partita. Giroud sta bene, è vicino alla sua condizione ottimale. Sarà lui a guidare il nostro attacco domani". 

SUL PORTIERE - "Metteremo in campo la formazione migliore, quindi giocherà Maignan. Tatarusanu è stato fermo una settimana, non so se sarà a disposizione per domani". 
SU REBIC - "Tutti coloro che sono reduci da infortunio hanno bisogno di allenarsi, ma anche di giocare per mettere minuti nelle gambe". 

SUL RITORNO DI SHEVA A MILANO - "Sheva è intelligente, è un allenatore capace e gli auguro il meglio per la sua carriera. Purtroppo a tutti gli allenatori capitano momento così, ma lui è una persona intelligente e saprà tirare fuori il meglio anche da questa situazione difficile". 

VITTORIA COPPA ITALIA? - "Il nostro obiettivo è vincere la prossima partita, non guardiamo troppo avanti. La squadra si è preparata bene, è uscita bene dalla partita di Venezia. Non siamo ancora in tanti, ma siamo quelli giusti per cercare di fare bene". 

SU DANIEL MALDINI - "Daniel sta lavorando bene e crescendo tanto. E' un giocatore più completo rispetto all'anno scorso, domani potrebbe essere l'occasione giusta anche per lui".