17
Il Milan vince 2-0 con la Salernitana e riconquista il primo posto in classifica, decisive le reti di Kessie e Saelemaekers. Nel post partita l'allenatore rossonero Stefano Pioli ha commentato così la vittoria: "Bella prestazione, meritata. E' facile ora dire che era scontata. Meritavamo di segnare di più, ma sono contento della continuità che abbiamo dato - ha detto a Dazn - Bakayoko? Mi è dispiaciuto averlo tolto, ma giocare con un'ammonizione è pericoloso. Brahim deve aumentare la qualità delle sue giocate, può segnare di più e migliorare i passaggi in verticale. Mi dispiace per Pellegri, perché per com'è entrato avrebbe fatto una gran partita. Oggi avevamo quattro giocatori tra i '99 e 2000, ho detto loro che devono portare entusiasmo. Leao? Ha preso una botta e si è indurito un muscolo, non ho voluto rischiarlo; Krunic è un giocatore molto intelligente. 

SCUDETTO - "Avevo pronosticato un campionato molto complicato, mi aspettavo che ci fossero anche Juve, Roma e Lazio. Per vincere lo scudetto serve qualità, è quella che cerchiamo di avere noi. Già l'anno scorso siamo partiti così bene, ora dobbiamo mantenere questo livello e rimanere concentrati fino al 22 dicembre".
LIVERPOOL - "Averli già affrontati ci permette di avere qualche informazione in più, martedì servirà qualità e intensità perché ad alti livelli, in Champions, non si possono non avere. Salah e Jota sono due giocatori fantastici, inutile ribadirlo. Le favorite per vincere il torneo? Liverpool, Chelsea e Manchester City. La squadra di Klopp non è così imbattibile, proveremo a sfruttare anche il grande ambiente che ci sarà a San Siro. Ora, però, pensiamo a recuperare le energie".