64
Dopo la vittoria in Coppa Italia contro il Genoa, ecco le parole dell'allenatore del Milan Stefano Pioli: "Non abbiamo fatto un gran lavoro, ci è mancato l'approccio giusto alla partita e siamo andati in difficoltà - ha detto a Sport Mediaset - Non abbiamo avuto la determinazione necessaria, ma è colpa mia perché nel primo tempo ci sono state poca energia e intensità; i primi 45' li abbiamo interpretati male tutti quanti, e se è un problema di squadra vuol dire che l'errore è stato mio. Bravi a riprenderla, ci tenevamo a passare il turno. A sinistra abbiamo giocatori da uno contro uno, a destra dobbiamo muovere le posizioni per trovare situazioni vantaggiose. L'importante è continuare ad essere pericolosi, giocando a ritmo alto; perché se lo abbassiamo diventiamo prevedibili".

TOMORI - "Abbiamo passato il mese di novembre con tanti infortuni e l'abbiamo pagati, ora ne stiamo uscendo. Sappiamo tutti che la situazione legata al Covid ci sta condizionando, ma dobbiamo essere bravi a farci trovare pronti; anche oggi abbiamo dimostrato che cambiando caratteristiche e posizioni in campo si possono trasformare le partite. Tomori? Confermo che ha sentito qualcosina al ginocchio e non ce la faceva a giocare. Speriamo che non sia nulla di particolare, spero di averlo già per lunedì".