72
Lo ha detto oggi Paolo Maldini: "​Siamo pronti è una partita che fa parecchia paura. Loro stanno bene, noi abbiamo qualche problema. ​Giochiamo fuori casa, siamo parecchio preoccupati". Loro sono gli Hoops, quelli dello Shamrock Rovers, avversari del Milan nei preliminari di Europa League: giovedì sera, sotto il cielo di Dublino, sarà subito dentro o fuori. Ed è questa la priorità dell'ambiente rossonero: sul calendario la data del 17 settembre è evidenziata da tempo, non c'è mercato che tenga. Infatti, il mercato, entrerà nel vivo solo dopo la sfida contro gli irlandesi. 

BAKA-KRUNIC - Tre sono i nomi caldi in questo momento in Casa Milan: Rade Krunic, Tiemoué Bakayoko e Lucas Paquetà. Per il bosniaco è arrivata un'offerta del Friburgo, ma per il momento la dirigenza milanista ha deciso di congelare il tutto: anche per questo motivo, per il momento, si è in stand-by con il centrocampista del Chelsea, fuori dai piani di Frank Lampard. Dopo lo Shamrock si tornerà a parlare coi tedeschi e coi Blues (il nodo è sempre il prezzo del diritto di riscatto, con Maldini e Massara che tengono vive le piste alternative) ma visto che ora conta solo il campo, non è si è andati a indebolire numericamente il centrocampo per la lotta con gli irlandesi. 
QUESTIONE PAQUETA' - Qui, invece, si attendono news: a differenza di Krunic nessuna ha presentato un'offerta concreta per Lucas Paquetà, ma l'interesse del Lione è vivo. Lione che si sta muovendo sul fronte cessione: discorso aperto col Barcellona per Depay, mentre con l'Aston Villa si chiude per Bertrand Traoré. Sistemate le due questioni, ecco che può partire l'assalto all'ex Flamengo, col Milan che si aspetta di incassare intorno ai 25 milioni di euro. E aprire così nuovi scenari di mercato. Prima l'Europa, poi tutto il resto. Anche perché Maldini, anche sul mercato, è stato chiarissimo: "Le priorità sono state coperte". Ora tocca al campo. 

@AngeTaglieri88