65
Segnali di disgelo da parte del Milan: ora Philippe Mexes può rinnovare con i rossoneri. Il difensore centrale classe '82 è in scadenza a giugno e fino ad oggi le possibilità di prolungare apparivano esigue: ghiotta la possibilità per il Milan di risparmiare sugli 8 milioni di euro lordi a stagione del contratto. La situazione però è cambiata e, stando a quanto raccolto da calciomercato.com la prossima settimana, dopo Milan-Torino, le parti si incontreranno per trattare ed è già pronta l'offerta del club.

LA CLAUSOLA 'BAD BOY' - Mexes nelle ultime settimane ha ribadito di voler restare a Milano e si è detto disponibile a rinunciare a una grossa fetta del proprio ingaggio per venire incontro alle esigenze del Milan. La società ha apprezzato e ha formulato una proposta al ribasso: un biennale da 1,5 milioni di euro a stagione, con un bonus di circa 200mila euro legato alle presenze del giocatore e al numero di giornate di squalifica accumulate dallo stesso. Il Milan infatti non ha gradito in particolare l'episodio dell'Olimpico di fine gennaio, quando contro la Lazio Mexes si rese protagonista di un'aggressione a Mauri costata al centrale rossonero 4 giornate di squalifica e per questo sta valutando questo tipo di clausola in modo da tutelarsi qualora si verificassero situazioni simili. Remore dunque legate solo all'aspetto disciplinare, nessun dubbio invece sul valore tecnico di Philippe e sul suo carisma all'interno dello spogliatoio: possibili novità dunque già la prossima settimana, Mexes e il Milan possono continuare ancora insieme.

Federico Albrizio
@Albri_Fede90