234
Ibrahimovic e Romagnoli sono le priorità ma l'interesse del Milan per il centrocampista belga dello Zenit San Pietroburgo Axel Witsel è tutt'altro che scemato. Il presidente rossonero Silvio Berlusconi si è convinto a regalare un rinforzo per reparto a Sinisa Mihajlovic dopo aver perfezionato gli acquisti di Bacca, Luiz Adriano, Bertolacci e Josè Mauri. Witsel è l'unico candidato per il centrocampo e, come riportato più volte da calciomercato.com, il Milan ha scelto una posizione di attesa in queste settimane a fronte della richiesta non inferiore ai 35 milioni di euro dello Zenit per lasciarlo partire.

POSIZIONE DI ATTESA - Il club di via Aldo Rossi, forte del gradimento del calciatore e di un accordo di massima sull'ingaggio, valuta il calciatore non più di 25 milioni, bonus compresi, e ha accolto con favore lo smarcamento del Chelsea come potenziale concorrente e la stessa Juventus, che segue da tempo Witsel, al momento non considera prioritario l'arrivo di un altro centrocampista dopo la partenza di Vidal e alla luce della possibilità di utilizzare anche Asamoah nel suo ruolo naturale di mezzala. Riccardo Napolitano, intermediario dello Zenit per l'Italia, ha confermato a ilsussidiario.net che il Milan è ancora molto forte sul nazionale belga: "Trattativa bloccata? Assolutamente no, il Milan continua a trattare Witsel. Non è un affare semplice, per questo i rossoneri si muovono con molta cautela. La stima di Berlusconi è un segnale importante per noi e per il ragazzo, ci fa molto piacere.  Credo che i rossoneri faranno di tutto per consegnare a Mihajlovic un pezzo da novanta come Witsel, il ragazzo aspetta e sarebbe entusiasta dell'approdo in maglia rossonera. Sarebbe un matrimonio perfetto”.
100 MILIONI DI EURO - Ma dalla Russia lo Zenit gela il Milan. Il direttore generale del club russo Maxim Mitrofanov, ha parlato dell'affare Witsel ai microfoni della stampa russa ITAR-TASS: "In questo momento è da escludere una partenza di Axel Witsel. Se un club, però, ci presenta un'offerta da 100 milioni lo lasceremo andare". Semplice provocazione?