22
L'ennesimo cambiamento, in un campionato di esperimenti. Filippo Inzaghi questa contro il Palemo sceglierà un centrocampo tutto nuovo per tornare a conquistare una vittoria che manca dal 19 ottobre scorso (3-1 in casa del Verona). Con Montolivo ancora ai box per l'infortunio alla tibia sinistra, solo de Jong al momento sembra essere intoccabile. Gli altri due dello schieramento a tre ruotano, non per rispettare il più classico dei turnover (il Milan non ha impegni europei in questa stagione) ma perchè ancora l'allenatore rossonero non ha ancora trovato gli equilibri giusti. In quest'ottica questa sera ci sarà una chance per due giocatori sui quali in estate il Milan, a parole, ha puntato molto, ovvero Riccardo Saponara e Marco van Ginkel.

SALTO DI QUALITA' - Dei due il ragazzotto arrivato un anno e mezzo fa con tante speranze da Empoli è quello che dovrebbe partire titolare. In estate Galliani ha detto al ritorno in prestito in Toscana del trequartista su richiesta esplicita di Inzaghi, che questa sera gli darà fiducia per la prima volta in questa stagione. Ora che il trauma distorsivo al ginocchio sinistro è acqua passata Saponara ha voglia di prendersi il Milan, una volta per tutte. Devo sfruttare l'occasione, anche perchè alle sue spalle scalpita van Ginkel. L'olandese arrivato in prestito dal Chelsea è tornato in condizione e sogna la prima da titolare a San Siro, dopo i trenta sfortunati minuti contro l'Empoli del 23 settembre scorso e l'infortunio alla caviglia. Con Muntari squalificato Inzaghi si è deciso, punterà sulla qualità in mezzo al campo. Un'idea tutt'altro che scriteriata.