66
Jordan Veretout resta al centro del mercato. Il centrocampista classe '93 della Fiorentina ha deciso di non andare allo scontro col club e figura regolarmente tra i convocati di Montella per il ritiro di Moena, da dove attenderà novità relative al proprio futuro. Novità che potrebbero giungere anche nei prossimi giorni, con Milan, Roma e Napoli protagoniste di una sfida di un'avvincente sfida di mercato dall'esito ancora incerto. Secondo quanto raccolto da calciomercato.com, i giallorossi appaiono in leggero vantaggio, avendo offerto un ingaggio più alto al giocatore (circa 3 milioni di euro) e avendo manifestato la volontà di andare incontro alla richiesta dei viola di 25 milioni di euro per il cartellino, inserendo una contropartita tecnica che potrebbe essere Defrel.

NAPOLI, PRIMA LE CESSIONI - Milan e Napoli hanno messo sul piatto una proposta contrattuale simile e leggermente inferiore a quella della Roma ma, se il club di Laurentiis (il più gradito di Veretout a livello di progetto e ambizioni) ha prima la necessità di sfoltire la propria mediana, con Rog che è il candidato più forte a lasciare, i rossoneri sperano di trovare la chiave giusta per convincere la Fiorentina a cedere. Scartata l'idea di inserire Cutrone nell'affare, Maldini, Massara e Boban hanno offerto Biglia, che piace tanto a Montella ma ha un ingaggio troppo alto per il club di Commisso.
IL MILAN RILANCIA - In compenso, secondo quanto riferisce La Gazzetta dello Sport, la prima offerta da 13 milioni più il cartellino del centrocampista argentino potrebbe essere leggermente migliorata, alzando di due milioni il conguaglio economico. Il Milan non vuole partecipare ad aste e considera che la valutazione di Veretout, sotto contratto fino al 2021, non arrivi ai 20 milioni. Intanto il calciatore aspetta novità da Moena, pronto a fare le valigie per la sua prossima destinazione.