1186
Tanti gol, errori e spettacolo fra Milan e Roma nel posticipo del lunedì che chiude la lunghissima quinta giornata di Serie A. In un San Siro senza tifosi per il nuovo Dpcm finisce 3-3 con tanti protagonisti attesi come Ibrahimovic e Dzeko autori di una doppietta e un gol rispettivamente, ma anche di altri molto meno attesi come Saelemaekers, Kumbulla e Veretout che completano il tabellino. Sicuramente il meno atteso di tutti è stato l'arbitro Giacomelli, protagonista in negativo della ripresa. 

Il Milan sta bene e infatti parte subito fortissimo trovando immediatamente il vantaggio. Rafael Leao, confermato ancora una volta da Pioli, si inventa una palla filtrante clamorosa su cui Ibrahimovic beffa tutta la difesa della Roma e batte Mirante in uscita. La Roma reagisce subito, ma fatica a costruire e allora è un regalo di Tatarusanu a portare il risultato in parità. Il portiere esce a vuoto su un corner di Pellegrini e consente a Dzeko, che svetta su Romagnoli, di insaccare per l'1-1.

La gara si fa presto vivace forse complici due centrocampi che faticano ad accompagnare in fase difensiva e allora prima Kjaer colpisce il palo di testa su corner, poi Mirante vola sulla punizione di Calhanoglu e poi Tatarusanu salva prima su Dzeko e poi su un destro al volo di Pellegrini tenendo il risultato in parità all'intervallo.

La ripresa riparte con lo stesso copione del primo tempo e infatti il Milan trova subito il raddoppio. Ancora Leao sfonda sulla sinistra e serve a centro area un assist al bacio per Saelemaekers che è bravo a battere di prima Mirante. I ritmi calano, le squadre si spezzano in due, ma è un protagonista inaspettato a salire in cattedra. È l'arbitro Giacomelli che prima sbaglia concedendo un rigore alla Roma invertendo un fallo di Pedro su Bennacer che Vereteout trasforma per il 2-2 e poi ne concede uno al Milan per un non fallo di Mancini su Calhanoglu che Ibra fa diventare il 3-2 per il Milan.

Sembra finita, ma non è così perché la Roma non si ferma e continua a produrre gioco e da un calcio d'angolo trova di nuovo il pari. Questa volta è Kumbulla a sfruttare un rinvio difettoso di Ibrahimovic e insaccare di testa sul secondo palo. Il 3-3 regge fino alla fine e accontenta sulla carta tutti. Da un lato la Roma che rimane imbattuta in campionato (a parte il 3-0 a tavolino con il Verona) e che guadagna un punto che sembrava perso più volte nel corso della gara. Dall'altra il Milan, che per la prima volta non vince, ma rimane imbattuta e consolida il primo posto in classifica.

LE FORMAZIONI UFFICIALI
Milan (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Bannacer, Kessie; Saelemaekers, Calhanoglu, Leao; Ibrahimovic.
Roma (3-4-2-1-): Mirante; Ibanez, Mancini, Kumbulla; Karsdorp, Veretout, Pellegrini, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko ​

A FINE PARTITA RESTA SU CALCIOMERCATO.COM PER L'APPROFONDIMENTO DI 100° MINUTO DI GIANCARLO PADOVAN