7
Protagonista della conferenza stampa alla vigilia della gara di Champions League tra Milan e Dinamo Zagabria, Alexis Saelemaekers ha risposto alle domande dei cronisti al fianco del tecnico Pioli: 

 
GOL IMPORTANTI IN EUROPA – “E’ vero. Da quando sei piccolo sogni di fare gol in ambito europeo, è una gioia importante. Ma importante è anche giocare di squadra e vincere le partite”.
 
ALTERNANZA CON MESSIAS –
“Avere un giocatore di grande livello accanto stimola molto, sono spinto a dare tutto per provare ad essere titolare al posto suo. Alla fine decide il mister, ma nei grandi club è la normalità”.
 
SFIDA DECISIVA – “Sì, ma ogni partita è importante. Non guardiamo la classifica, mettiamo mentalità e il nostro fuoco dentro, domani vincerà sicuramente il più forte”.
 
ATTEGGIAMENTO - “Non mollare mai, giocare con la nostra mentalità. Siamo una famiglia sul campo, ascoltiamo quello che dice il mister e lo mettiamo in pratica sul campo, che sia derby oppure la trasferta di Genova”.
 
OBIETTIVO – “Essere d’aiuto alla squadra ogni settimana, mantenere il mio livello e aiutare la squadra a vincere”.
 
DERBY HA INFLUITO SU PARI DI SALISBURGO - “Noi siamo sempre sereni, fermarsi un po’ ci può stare… Se giochiamo tutti al nostro livello ce la possiamo fare, siamo una squadra forte e possiamo vincere
 
A SINISTRA – “Io non sono il mister, rispetto solo le sue scelte. A me interessa giocare, ovunque sia la mia posizione io darò tutto”.
 
LIVELLO – “Mi alleno al massimo, ma non ho raggiunto ancora il mio meglio, soprattutto nei numeri. Ci sto lavorando, con l’obiettivo di aiutare ancora di più la squadra da qui in avanti”.
 
DE KETELAERE – “E’ arrivato tranquillo e sicuro di sé, io l’ho aiutato più sulle questioni extra-campo. Una volta che la partita inizia, lui sa benissimo cosa fare, è un gran giocatore”.
 
BELGIO – “Per me è un’esperienza in più, gioco in un grande club e in una grande Nazionale, sono molto contento di farne parte”.