17
Non c'è due senza tre? Dopo i successi in trasferta a Parma e Bologna, il Milan vuole regalarsi la terza vittoria consecutiva in campionato per festeggiare nel migliore dei modi il suo 120° compleanno davanti ai propri tifosi. Domenica pomeriggio a San Siro arriva il Sassuolo, che ha 5 punti (e una partita giocata) in meno dei rossoneri. 

Per far volare i neroverdi De Zerbi si affida alle ali Berardi e Boga, opposti ai terzini Conti e Theo Hernandez. Quest'ultimo, capocannoniere della squadra a quota 4 gol come Piatek, se la vedrà con la "bestia nera" Berardi: il Milan è la sua vittima preferita, a cui ha già segnato 8 reti in carriera

Boga è una delle sorprese più positive di questa Serie A. Autore di 4 gol (a segno contro Inter e Juve) e 2 assist, il franco-ivoriano è in testa alla classifica dei dribbling riusciti. Arrivato nell'estate 2018 per 3 milioni di euro dal Chelsea, ha aumentato il proprio valore in maniera esponenziale. Classe 1997, il suo contratto scade a giugno 2022 e prevede un ingaggio da 400mila euro netti all'anno. Sulle sue tracce ci sono Roma, Napoli e diversi club stranieri. Anche il Milan lo sta studiando e a San Siro avrà modo di vederlo all'opera da vicino.