Paolo Scaroni sarà il nuovo presidente del Milan. Dirigente d'azienda e banchiere italiano, già amministratore delegato di Enel ed Eni tra il 2002 e il 2014, vice Presidente di Rotschilde, una della banche che ha fatto da advisor nel passaggio da Berlusconi a Yonghong Li, attualmente è membro del Cda del club rossonero. Elliott ha apprezzato molto il lavoro svolto in questi mesi per frenare le mosse del'ex proprietario in modo tale da mantenere la criticità economica del club su un livello non eccessivo.

LE TEMPISTICHE - La nomina di Scaroni dovrebbe arrivare nell'Assemblea dei soci, prevista per il prossimo 21 luglio, nella quale ci sarà anche la distribuzione dei poteri. Non è da escludere però, riprendendo alcune indiscrezioni delle ultime ore, che nel Cda di questo pomeriggio gli esponenti cinesi in uscita rassegnino le dimissioni portando allo scioglimento del consiglio con relativa accelerazione del processo di riassetto societario.