30
Giovani e dal futuro importante: l'identikit del profilo perfetto per il fondo Elliott è molto chiaro. Lo ha dimostrato anche la scorsa sessione di mercato, con gli investimenti fatti per Bennacer (classe '97), Theo Hernandez ('97) e Leao ('99). Da diverso tempo, sui taccuini dei dirigenti del Milan (in particolare del capo scouting Geoffrey Moncada) c'è Emmanuel Vignato, giovane attaccante del Chievo. Classe 2000, è un'ala destra in grado di spaziare però su tutto il fronte dell'attacco. Il Milan ci aveva provato in estate, salvo poi lasciare in stand-by la situazione.

GOL E SEGNALI AL MILAN - Oggi, però, il nome di Vignato torna d'attualità: secondo quanto appreso da Calciomercato.com, dopo averlo infatti visionato contro Pordenone e Livorno, alcuni scout rossoneri sono stati quest'oggi al 'Marc'Antonio Bentegodi' di Verona per la sfida dei clivensi contro l'Ascoli. Occasione migliore non poteva esserci, visto che l'italo-brasiliano ha brillato e segnato il primo gol stagione. Autore del definitivo 2-0 con un destro a giro dal limite dell'area, ha chiuso la partita e fatto ulteriormente drizzare le antenne in casa Milan. Valutato 8 milioni di euro dalla società veneta, è seguito anche da Lazio, Sampdoria e Bayern Monaco e ha un contratto in scadenza nel 2020. Ben nove, sin qui, le presenze in Serie B: un campionato da protagonista potrebbe aggiungere credito ad un profilo già molto interessante per il mercato rossonero.