248
Una magia di Locatelli per far sognare il Milan. E' questa l'estrema sintesi della sfida contro una Juventus  che ha palesato i soliti problemi sul piano del gioco ed esce sconfitta per la seconda volta in stagione da San Siro.

CAMMINO DA GRANDE - Cinque vittorie e un pari nelle ultime sei fare sono un segnale netto e inequivocabile: questo Milan può puntare alle prime tre posizioni in classifica. Il secondo posto attuale è meritato per quanto fatto vedere al cospetto di formazioni anche più forti dal punto di vista tecnico. Una difesa super, il centrocampo che si coccola un predestinato come Locatelli e un attacco che sa pungere e che può fare di più. Montella e i suoi ragazzi hanno anche un alleato in più: un pubblico che inizia a sognare qualcosa di grande.

SOGNO SCUDETTO? - Corsi e ricorsi storici: proprio nel 2011 a questo punto della stagione il Milan era secondo e a fine stagione fu scudetto proprio con Allegri in panchina. Montella ha creato una squadra a sua immagine e somiglianza, ha il gruppo tutto dalla sua parte: la vittoria del campionato e' solo un sogno?