120
Nelle ultime settimane in casa Milan è finito sotto accusa anche il mercato estivo. La nuova società ha messo in atto una mini rivoluzione, operando molto sia in entrata che in uscita. Fassone e Mirabelli, nella diretta Facebook del 31 agosto, erano stati piuttosto chiari: la strada tracciata non era stata completata, nonostante il colpo Bonucci e l'arrivo dei vari Biglia, Conti e Kessie. Ecco perché la finestra di mercato invernale avrà un ruolo di fondamentale importanza per completare la rosa di Vincenzo Montella.

CERTEZZA CENTROCAMPISTA - La priorità segnata in rosso sull'agenza rossonera è quella di arrivare ad una mezzala destra con caratteristiche simili a Franck Kessie. In quest'ottica piace molto Seko Fofana dell'Udinese, protagonista in positivo di questo primo scorcio di stagione. I contatti con l'Udinese non sono ancora partiti, il Milan vuole capire anche che tipo di concorrenza ci sarà per l'ex Manchester City. Discorso diverso per Alfred Duncan, le cui quotazioni sono in ribasso. L'attuale centrocampista del Sassuolo è un'idea di Massimiliano Mirabelli, ma non c'è nessuna intenzione di svenarsi per un profilo che deve ancora trovare l'approvazione di Vincenzo Montella. Chi invece mette tutti d'accordo è Jakub Jankto, richiesto già nelle ultime battute del mercato estivo. Il centrocampista ceco convince anche per una certa duttilità, il Milan resta vigile e proverà un nuovo assalto a gennaio. Non sono da escludere altri nomi a sorpresa, la rete di osservatori sta seguendo almeno altri cinque o sei centrocampisti. Tra i questi non c'è Rafinha del Barcellona, proposto ad agosto da alcuni intermediari. Il brasiliano è stato vittima di diversi infortuni nell'ultimo anno, è questo il vero motivo della posizione piuttosto fredda del Milan.

MERCATO IN USCITA - La seconda priorità sarà quella di sfoltire la rosa. I rossoneri attendono offerte per Gustavo Gomez, le cui prestazioni convincenti con il Paraguay potrebbe aver acceso l'interesse di formazioni turche e spagnole. Niccolò Zanellato potrebbe andare via in prestito per maturare esperienza, Crotone e Venezia sono due possibilità. Stesso discorso per Josè Mauri che non rientra nei programmi sia per il presente che per il futuro. Per quanto riguarda Paletta, si sta riaprendo il fronte Lazio con l'agente che ha ripreso i contatti con Tare. Per il Milan, in caso di cessione a gennaio, il ricavo sarà minimo considerando il contratto in scadenza nel giugno del 2018. Dulcis in fundo, Manuel Locatelli: a dicembre verrà fatto il punto con il suo entourage visto lo scarso minutaggio raccolto fin qui. 

ASSE CON IL BARCELLONA -
Dalla Spagna sono sicuri della volontà del Milan di aprire una trattativa con il Barcellona per Gerard Deulofeu e Rafinha. Secondo quanto risulta a calciomercato.com, entrambi non sono considerati obiettivi di mercato. Il gradimento tecnico c'è ma i rossoneri stanno spostando l'attenzione verso altri lidi, in attesa di capire se Montella insisterà con il 3-5-2 o tornerà al 4--3-3. Ad esso è legato la possibilità che possa arrivare un esterno offensivo, una lacuna presente dall'addio di M'Baye Niang.