190
Boubakary Soumarè del Lille è un profilo che piace molto all'area scouting del Milan. Seguito a più riprese negli ultimi mesi, anche nell'ultimissima uscita contro il Psg, il nazionale under 21 francese ha convinto appieno, tanto da diventare la prima scelta dei rossoneri. Il classe 99' è un centrocampista molto bravo in fase di interdizione ma con qualità interessanti anche in fase di costruzione. Sa dettare i tempi della manovrando giocando sia corto che cercando il lancio lungo a innescare le punte, caratteristiche ritenute perfette per il gioco di Stefano Pioli.

RETROSCENA ESTIVO - Il nome di Soumarè era presente sulla lista dei possibili acquisti del Milan già nella scorsa estate. Frederic Massara e Paolo Maldini avevano offerto al Lille una formula alla Tonali: prestito molto oneroso con diritto di riscatto e tutta una serie di bonus. Ma il club francese, che aveva già rifiutato una super offerta da 35 milioni del Newcastle, non aveva mai dato dei segnali di apertura reali.

NUOVO TENTATIVO - In questa stagione Christophe Galtier, tecnico del Lille, ha spesso preferito puntare su Renato Sanches nel ruolo di mediano incursore. Soumarè non è più un intoccabile per il club bretone, che sta vivendo anche una situazione non facile dal punto di vista economico. Rimane un giocatore importante ma non più incedibile. Ecco perché il Milan sta valutando una nuova offensiva, consapevole che serviranno almeno 25 milioni di euro per ottenere il via libera alla cessione. Operazione difficile ma non impossibile: il prossimo colpo del Diavolo può arrivare dalla Francia.