29

15.50 Al termine della partita tra Lokomotiv Mosca e Cska Mosca a parlare della situazione Keisuke Honda ci ha pensato, come riportano alcuni siti russi, il presidente del club russo Evgeny Giner:  ”Per Honda abbiamo avuto offerte molto più redditizie e più interessanti di quella del Milan. La questione riguarda sia la cifra da pagare a noi che lo stipendio del giocatore. Il Milan è un grande club e Adriano Galliani è un bravo dirigente, ma in Italia devono capire che non possono considerarci come degli sprovveduti che si lasciano condizionare dalla stampa. Al momento, Honda è un giocatore del Cska e può giocare con il Cska perché ha un contratto valido”.

Il mercato del Milan dalla trequarti in su potrebbe subire una svolta importante nelle prossime settimane. In attacco, l'infortunio di Robinho patito a Valencia (dovrebbe fermarsi per un paio di settimane) e le prestazioni costantemente sottotono di Niang rischiano di lasciare ad Allegri il solo El Shaarawy, peraltro da ricostruire dopo una seconda metà di stagione molto negativa, nel ruolo di seconda punta in questa fase iniziale di preparazione. Oltre all'olandese Ola John (21) del Benfica, riprende quota la candidatura di Adem Ljajic (21) della Fiorentina. Ieri Montella lo ha escluso dall'amichevole con l'Apoel Limassol descrivendolo poco sereno e distratto dalle voci di mercato.

A questo, vanno aggiunte le parole recenti del presidente viola Andrea Della Valle ("Non sarà un altro caso Montolivo") e quelle di Cognigni, che non aveva definito da Moena prioritario il rinnovo di contratto per un giocatore che va in scadenza nel 2014. L'accordo tra la Fiorentina e il calciatore per l'adeguamento di stipendio a 1,6 milioni di euro c'è, non quello sulla clausola rescissoria da inserire nel contratto. Il procuratore del serbo, Ramadani, non la vuole superiore ai 10 milioni di euro, proprio per non tarpare le ali al suo assistito che vuole fare un'esperienza in una grande squadra.

Parallelamente, il Milan continua a pensare a Keisuke Honda. Il giocatore giapponese ha contribuito oggi alla vittoria del suo Cska Mosca nel derby contro la Lokomotiv con una grande punizione (VEDI il video sotto) e, nonostante le resiste del club, resta un obiettivo credibile per i rossoneri prima della fine del mercato. Gli imminenti arrivi di Kadlec dallo Sparta Praga e di Joazinho dal Kuban Krasnodar vanno intesi come dei segnali di apertura verso la cessione del calciatore, per cui il Milan continua a offrire non più di 3,5 milioni di euro contro i 5 chiesti dal Cska.

GUARDA IL VIDEO DEL GOL DI HONDA: