Kevin Bonifazi si è guadagnato la luce dei riflettori nell'ultima stagione giocata alla Spal.  E' un difensore che abbina una grande forza fisica a un'ottima tecnica di base. Un gigante nel gioco aereo che si fa apprezzare anche in fase di prima costruzione dell'azione. Sul classe 1996 si può scatenare una vera e propria asta nel giro di qualche settimana.

IL MILAN LO SEGUE - Arrivano conferme sull'interesse del Milan nei confronti del difensore nato a Toffia, un piccolo comune in provincia di Rieti. Seguito durante il corso della stagione alla Spal, Bonifazi ha convinto appieno gli scout rossoneri. Il club di via Aldo Rossi è pronto ad accogliere anche quel Frederic Massara che di Kevin è grande estimatore tanto da averlo segnalato al suo ex club, la Roma, come il difensore sul quale puntare per il futuro. Nessun contatto ufficiale al momento ma un gradimento totale, in attesa di capire come si evolverà la situazione tra Spal e Torino. I ferraresi hanno già fatto sapere di voler esercitare il diritto di riscatto fissato a 10 milioni, la società di Cairo ha il contro-riscatto e fiuta già un possibile ottimo affare. Difficilmente il futuro di Bonifazi sarà granata dove rischierebbe di trovare poco spazio considerando la presenza in rosa di Izzo, Nkoulou, Lyanco e Djidji.


FUTURO DOPO L'EUROPEO - Non ci sono solamente Roma e Milan su Bonifazi, anche l'Atalanta si è informata. Kevin non ha fretta di scegliere la sua prossima destinazione, vuole concentrarsi totalmente sull'Europeo Under 21 che può vederlo protagonista. Nel corso della sua carriera ha saputo attendere sempre il momento giusto: tre anni fa faceva in panchina in serie C tra Benevento e Casertana poi l'esplosione alla Spal con Semplici e quel no del Torino all'offerta da 8 milioni dello Zenit nell'estate del 2017. Uno step successivo è atteso nella prossima stagione, in quello che rischia di diventare un vero e proprio intrigo di mercato.