299
Obiettivo concreto. Il Milan cerca rinforzi in difesa per gennaio e tra i nomi in cima alla lista dei desideri c'è quello di Bremer. Giovane, di talento, con esperienza italiana, con caratteristiche tecnico-fisiche adatte all'idea di calcio di Pioli e con uno stipendio in linea con i parametri societari, il brasiliano è il profilo giusto per rinforzare un reparto che dopo l'infortunio di Kjaer ha bisogno di essere rinnovato. I contatti proseguono, l'ex giocatore dell'Atletico Mineiro continua a dire no al rinnovo del contratto in scadenza nel 2023 con ritocco dell'ingaggio, attualmente di circa 500 mila euro, se non arriverà la luce verde il Torino tra gennaio e giugno valuterà il suo addio. 

COSTI E CARTA POBEGA - Può partire, insomma, ma senza sconti. Il suo cartellino secondo Cairo vale 25 milioni di euro, una cifra che il Milan considera al momento eccessiva. Occhio però alla carta Pobega: il centrocampista passato da Pordenone e Spezia, autore di 3 gol e 1 assist in campionato, piace molto a Juric, che vorrebbe tenerlo a Torino oltre il 30 giugno, quando scadrà il suo prestito annuale. La posizione di Maldini al momento è rigida, Pobega a fine stagione tornerà a casa-base, ma il Toro non molla: nelle prossime settimane potrebbe arrivare un'offerta da 15 milioni di euro, indipendentemente dall'affare Bremer.