107
Dominik Szoboszlai non si ferma più e continua a macinare prestazioni da record con il suo Salisburgo da quando il calcio in Austria è ufficialmente ripartito. Il centrocampista classe 2000 sta stupendo per continuità, soprattutto in zona gol. Un messaggio costante, mandato a tutti coloro che lo stanno seguendo e uno su tutti il Milan che, proprio con il suo acquisto risolverebbe un problema endemico del proprio centrocampo.

POCHI GOL DA CENTROCAMPO - La formazione rossonera, infatti, non riesce a portare al gol i propri centrocampisti o, meglio, non ha in rosa centrocampisti con uno spiccato senso del gol. Non è un caso che, numeri alla mano, solo Calhangolu (3 reti) e Bonaventura (2 gol, ma a fine stagione dirà comunque addio) sono risultati incisivi, seppur raramente, nel corso di questa stagione. Fra gli altri solo Kessie si è iscritto al tabellino per un totale di 6 reti, un dato ben lontano dai 16 della stagione 2018/19 e dei 21 di quella 2017/18.
SZOBOSZLAI LA SOLUZIONE -
Per questo un giocatore come Szoboszlai, che soltanto dalla ripresa ha all'attivo 5 gol e 6 assist fra campionato e coppa. Il Milan ha avviato diversi contatti con il Salisburgo e con l'entourage del giocatore, ma per battere la concorrenza servirà un grosso sforzo economico. La base d'asta, che si fa sempre più agguerrita (e che in Italia vede anche Lazio e Napoli iscritte alla corsa) è di almeno 25 milioni, ma la sensazione è che per l'ok finale servirà alzare e di tanto l'offerta. Ne vale la pena? La risposta è sì, per risolvere un problema che si fa sempre più preoccupante.