381
Antonio Conte chiede rinforzi e il Tottenham prova ad accontentarlo. L’ex tecnico dell’Inter sta cercando gli uomini giusti per porre le basi al suo progetto futuro e da tempo ha individuato in Franck Kessié il perfetto profilo per puntellare la squadra a sua disposizione. Una richiesta quasi tassativa, che ha spinto Fabio Paratici a schiacciare il piede sull’acceleratore. Così l’ex ds della Juventus si è messo immediatamente  in contatto con il Milan, nel tentativo di capire se l’affare potesse andare immediatamente in porto.

IL NO DEL CALCIATORE - Dopo qualche giorno di trattativa, i due club hanno effettivamente raggiunto l’accordo per il trasferimento immediato del calciatore in Inghilterra, ma a frenare il tutto è stata la volontà di Kessié, che intende onorare il suo contratto con la società rossonera. La possibile conquista dello scudetto è un incentivo troppo importante per il centrocampista, attualmente impegnato in Coppa d’Africa e anche per questo impossibilitato a concentrarsi mentalmente su questioni di mercato. Ogni discorso potrà essere ripreso a giugno, ma Kessié ha fatto sapere che fino a quella data intende dare il massimo per il Milan.