70
L'edizione odierna di Tuttosport riporta come il prossimo venerdì in casa Milan sia previsto un summit tra Inzaghi e Galliani: si parlerà della tournée americana, che ha messo in mostra tutti i limiti dei rossoneri, e di mercato.

INCONTRO CON BERLUSCONI - Nonostante il Milan sia riuscito a cedere Robinho, soldi non ce ne sono: proprio la mancanza di denaro sarebbe stata la molla che avrebbe portato Inzaghi a chiedere e ottenere un nuovo incontro anche con il presidente Berlusconi. l'idea dell'ex attaccante sarebbe quella di riuscire a convincere il numero uno del Milan a fare un investimento importante negli ultimi giorni di mercato. Il nuovo vertice dovrebbe svolgersi dopo l’amichevole con il Valencia (17 agosto) o successivamente al Trofeo Tim del 23 agosto.
ECCO COSA SERVE - Si continua a parlare della necessità di un rinforzo in attacco: Cerci o Joel Campbell i soliti nomi, con Lavezzi sullo sfondo (piace anche alla Juve ma dovrebbe rinnovare col PSG). Eppure è chiaro come ai rossoneri serva assolutamente anche un giocatore in mezzo al campo: con Montolivo out per infortunio, Essien al momento impresentabile e Saponara arretrato a mezz'ala sinistra e quindi fuori ruolo, è necessario un rinforzo. Di nomi ancora non se ne sono fatti se si esclude Dzemaili del Napoli che però gli azzurri valutano troppo per i parametri rossoneri (circa 6 milioni di euro per un giocatore che va in scadenza nel giugno del 2015). Non è escluso quindi che Inzaghi, piuttosto che chiedere a Berlusconi un regalo per il reparto offensivo, potrebbe farlo per il centrocampo: un nome di peso, a fronte anche di una spesa importante.