20
Il Mondiale come occasione per cercare possibili rinforzi per la propria squadra, ma anche la migliore vetrina possibile per mettere in mostra quei giocatori in rosa che non rientrano nei piani futuri del club e che permetterebbero di finanziare la campagna acquisti. Un argomento ben presente anche nelle strategie del Milan, che ha visto e vede tuttora protagonisti diversi suoi calciatori e che può rappresentare la chiave di volta per sbloccare l'attuale empasse.

IN DUE PER MARIO - Mario Balotelli è certamente il giocatore più chiaccherato del momento e non solo per il suo fallimento con la Nazionale e gli screzi con parte dello spogliatoio. Da tempo, i rossoneri hanno deciso di privarsi dell'attaccante bresciano per fare cassa e per liberarsi di un personaggio attorno al quale è difficile costruire una squadra competitiva. Le prestazioni al Mondiale non hanno certo aiutato il Milan, ma non hanno nemmeno allontanato le pretendenti di Supermario: Wenger ha smentito l'interesse dell'Arsenal, verosimilmente per spuntare un prezzo più basso al club italiano (che lo valuta 25-30 milioni), ma attenzione all'alternativa Monaco, che perderà Falcao e con cui il procuratore di Balotelli, Raiola, è in ottimi rapporti.

DELUSIONE DE SCIGLIO - Sempre con l'Italia non ha certo brillato Mattia De Sciglio, condizionato dal problema muscolare che gli ha impedito di giocare contro Inghilterra e Costa Rica e che lo ha limitato nella debacle con l'Uruguay. Il Real Madrid è la formazione che ha fatto più di un sondaggio nelle scorse settimane, ma le priorità del club merengue oggi sono altre e una sua permanenza in rossonero non è da escludere. Chi si sta comportando egregiamente sono invece Nigel de Jong nell'Olanda e il difensore colombiano Cristian Zapata.

ZAPATA E DE JONG IN PREMIER - Il primo è il leader del centrocampo di van Gaal, che non a caso lo ha indicato alla dirigenza del Manchester United come uno dei possibili rinforzi per la prossima stagione. Sotto contratto fino a giugno 2015 con uno stipendio di 3 milioni di euro netti, uno dei beniamini dei tifosi rossoneri può partire in caso di offerta significativa. Oggi i tabloid inglesi parlano di un'offerta di 12 milioni di euro sul piatto, il Milan ci sta pensando. Anche Zapata è un giocatore che ha mercato in Premier, nonostante sia reduce da un'annata tribolata. Pagato complessivamente 7 milioni al Villarreal, in rossonero non ha mai convinto del tutto e, dopo l'avvicendamento di Allegri con Seedorf, non ha più trovato spazio. Il grande Mondiale con la Colombia lo sta rilanciando e il Milan è pronto ad ascoltare le proposte di eventuali interlocutori.