61
Il Milan pensa ad un cambio sulla trequarti: Sinisa Mihajlovic non ha mai fatto mistero di gradire un trequartista degno di questo nome, e lo vorrebbe già nel mese di gennaio. Il sogno si chiama Calhanoglu, l'obiettivo primario ha il volto e le fattezze di Roberto Soriano, pupillo del tecnico serbo alla Sampdoria. Tuttavia pare difficile riuscire a raggiugere uno di questi due giocatori nel mercato invernale: il primo costa troppo, per il secondo, fresco di rinnovo, bisogna convincere il presidente della Samp Ferrero, che già lo ha negato al Napoli durante tutta l'estate.

CASO HONDA, C'E' IL VALENCIA - In concomitanza con questa esigenza, ci si è messo anche il caso Honda ad agitare le acque rossonere: il giapponese, sempre insufficiente quando chiamato in causa durante questa stagione, abulico e stralunato sul terreno di gioco, ha rilasciato alcune dichiarazioni sull'assetto societario del Milan che non sono per niente piaciute nè a Galliani nè alla prorpietà. Per questo motivo ci sarà un confronto con il trequartista nipponico quando tornerà dal Sol Levante, dove è impegnato con la Nazionale (già due gol e un assist per lui), ma non è assolutamente da escludere una cessione già a gennaio, nonostante le ragioni di marketing e pubblictà che spingono a confermarlo. Dalla Spagna, AS rilancia un interessamento da parte del Valencia per il 10 del Milan: il club di Peter Lim avrebbe fiutato l'affare, e vorrebbe portarlo in Spagna ad un prezzo contenuto.
IL SOSTITUTO PORTOGHESE - Il club rossonero si è già cautelato di fronte a questa ipotesi: dal Portogallo infatti riportano di come Galliani abbia pensato a Bruno Fernandes, classe 1994 dell'Udinese, precedentemente al Novara. I friulani lo hanno pagato cinque milioni di euro ed il Milan lo vorrebbe prendere già nel prossimo gennaio. Lo stesso calciatore nativo di Maia, in ritiro con l'Under 21 portoghese, ha dimostrato piacere per l'interesse del Diavolo, smussando però con una battuta a zerozero.pt: "Lasciatemi godere il momento in Nazionale. Sto lavorando bene, tutto qui. Adesso sono in Nazionale e penso solo a dare il mio meglio qui". Certo, ora non è tempo per questi discorsi: ma presto lo sarà, e il viavai Honda-Bruno Fernandes è più di una semplice ipotesi.

ADG