Commenta per primo

Ieri la notizia, uscita più sui giornali che dalla bocca del diretto interessato, dell'imminente addio di Superpippo Inzaghi alla maglia del Milan.

Da milanista, farà sicuramente male vedere Superpippo con una maglia di un'altra squadra da gennaio, ma a 38 anni forse c'è anche da chiedersi quanto bisogna dare retta al cuore e quanto al portafoglio e a discorsi tecnico-tattici. Il piacentino scalpita ancora per giocare, ma Allegri lo ha accantonato e lui adesso vuole andar via.

Benissimo, vai pure Superpippo. Anche perché i milanisti ti ameranno sempre, ma bisogna anche saper dire basta; perché così facendo occupi un posto in squadra (e relativo stipendio) ad un altro elemento che potrebbe fare il bene del Milan. Ciao Superpippo, ciao goleador.