69
Da Giuntoli fino a Gattuso, un'unica linea compatta. Se vuole andare, vada. Arkadiusz Milik ormai ha fatto capire al Napoli che non intende minimamente rinnovare il suo contratto a scadenza tra un solo anno: cessione obbligatoria per evitare disastri a parametro zero dunque, a patto che arrivi l'offerta giusta per Aurelio De Laurentiis che annuncia battaglia. Come sempre. Anche perché il sospetto del Napoli è che Milik da più di un mese si sia già promesso alla Juventus

Ascolta "Napoli, Milik promesso alla Juve" su Spreaker.

IL RETROSCENA - C'è di più: la dirigenza azzurra teme che Milik abbia addirittura un accordo per un contratto con ingaggio quasi raddoppiato da parte della Juventus, un'intesa economica blindata che complicherebbe i dialoghi con Tottenham e Atlético Madrid, piste privilegiate dal Napoli per evitare affari con i bianconeri. Adesso è la fase di attesa e strategia, mentre tornano i nomi di Bernardeschi (a patto che accetti...) e Luca Pellegrini come graditi al Napoli nell'eventuale operazione dopo un iniziale "no" agli scambi. Milik aspetta e spera nell'assalto della Juve, di certo i dialoghi tra il club e il polacco vanno avanti. Ma anche la rottura col Napoli si sta lentamente avvicinando.