Sergej Milinkovic-Savic torna a parlare di un possibile trasferimento alla Juventus. Dopo la sconfitta per 2-1 contro la Svizzera, il centrocampista della Serbia e della Lazio ha così parlato ai microfoni di Mediaset: "Sono in nazionale, il Mondiale è una cosa bellissima e ora non sto pensando a cosa fare dopo ma solo alla Serbia e fare del mio meglio. Juventus? Posso sorridere, ma ripeto: penso a stare qui, poi vedremo cosa faccio". Dopo le dichiarazioni del papà di Milinkovic-Savic dei giorni scorsi, ora è lo stesso Sergej a prendere la parola. E quel sorriso dice tutto: il Sergente non chiude ai bianconeri. Il presidente della Lazio Lotito per il cartellino del giocatore continua a chiedere oltre 100 milioni di euro.