Commenta per primo

"Il segreto del mister per farci giocare così bene in Nazionale è quello di darci solo due-tre schemi di gioco e poi c’è l’aggiunta della tanta fantasia che c’è in questo gruppo". Riccardo Montolivo dalla zona mista dello stadio Braglia, ieri sera a Modena, dopo il successo della Nazionale azzurra sull’Estonia, parla della sua prestazione e anche del suo futuro.

"Quando è uscito Aquilani ho dovuto cambiare ruolo, giocando trequartista, in una posizione che non predilig, perché giocando spalle alla porta non è facile. Però in una squadra che ha tanto possesso palla, riesco a giocare bene anche lì.- ha aggiunto il capitano viola-  Io il mister X del Milan? Assomiglio alla descrizione fatta da Galliani ma è un suo gioco, penso che rimanga tale. A Firenze ho ancora un anno di contratto, per ora lo rispettero".