Commenta per primo

Modena a caccia della vittoria tra le mura del 'Braglia', dove non vince dall’8 gennaio; avversario di turno il Frosinone che, reduce dalla vittoria con l'AlbinoLeffe, cerca continuità. Parte subito forte il Modena: al 9' ottimo colpo di testa di Diagouraga che fa gridare al gol, ma è bravo Frison a parare sulla riga. I ciociari ci provano al 24' sempre di testa, cross di Bianco, svetta su tutti Baclet che impegna Guardalben in tuffo. Ingenuità dello stesso Bianco al 38' che atterra Mazzarani in area, Doveri di Roma concede il rigore che Greco trasforma per il vantaggio gialloblù. Ancora il Modena in avvio di ripresa e al 4' arriva il raddoppio: dalla destra straordinaria palla a giro di Pasquato, su scambio con Colucci, che trova l'angolo alla sinistra dell’incolpevole Frison. Il Frosinone riapre la partita la 43': Bianco tira, Guardalben respinge di pugno, sulla ribattuta Baclet tira verso la porta, ma trova il corpo di Diagouraga a ribattere, ennesimo tiro di Zigoni e palla in rete. Ormai è tardi e i padroni di casa attendono solo il triplice fischio finale.

MODENA

Il difensore del Modena, Simone Gozzi: 'Abbiamo fatto una bella partita facendo girare bene la palla, creando diverse situazioni da gol, e due di queste le abbiamo concretizzate. Con il raddoppio nel secondo tempo, pensavamo di aver chiuso la partita, ma come ci capita spesso abbiamo subito gol alla fine che ci ha creato sofferenza nel recupero, ma siamo stati bravi a mantenere il risultato e a portare a casa i tre punti. Pasquato ha delle doti tecniche straordinarie e ha calciato in modo perfetto mettendo la palla in rete; state tranquilli, ha subìto solo una forte botta, venerdì sera nel derby con il Sassuolo ci sarà'.

FROSINONE

L'allenatore del Frosinone, Salvatore Campilongo: 'Vittoria meritata del Modena, per qualità, cattiveria e bel gioco; noi abbiamo fatto una partita scialba, senza nerbo, una squadra che si deve salvare non può fare una prestazione del genere. Sabato con l'AlbinoLeffe abbiamo fatto un bel primo tempo, fatto di attenzioni, equilibrio e cattiveria, oggi tutto questo ci è mancato; sapevo che il Modena ha dei buoni giocatori, bravi tecnicamente come Pasquato, Mazzarani, Greco che non ti danno punti di riferimento, giocano tra le linee, sono bravi a palleggiare; oggi abbiamo concesso troppo e non si deve fare'.