Commenta per primo

Nessuno deve offendersi se si dice che laJuventus è la società italiana più attiva sul mercato. Mentre prosegue la ricerca del tanto chiacchierato top player offensivo, Marotta e Paratici stanno lavorando per rinforzare ogni reparto della compagine allenata da Conte. Per una panoramica sulla campagna acquisti della Juve, la redazione di CalcioNews24.com ha intervistato in esclusiva Luciano Moggi.

 
Con Asamoah e Isla il centrocampo 2012/13 è fatto?
“Diciamo che è integrato bene. Si tratta di due buone operazioni per avere un gruppo più compatto in relazione alle tre competizioni che la Juventus dovrà affrontare il prossimo anno. Uno di loro potrebbe anche ritrovarsi a non partire titolare, ma è fondamentale avere delle riserve all'altezza degli undici che scendono in campo”.
 
Passiamo all'attacco: Dzeko, Higuain, Suarez o van Persie?
“Secondo me il migliore è Luis Suarez. Dzeko e van Persie sono equivalenti a Borriello, non hanno una qualità superiore a lui. Suarez ha qualcosa in più: vede la porta bene e ha quel movimento importante che è mancato alla Juventus di quest'anno”.
 
Se dovesse fare una previsione sul futuro di Giovinco?
“Non dipende dalla Juventus, prima di fare un discorso del genere bisogna aspettare la risoluzione della metà fra il club bianconero ed il Parma. Poi, a seconda della destinazione del giocatore, si capirà quale potrebbe essere il suo destino”.
 
Quindi rimane solo la difesa...
“E' stata la miglior difesa di questa Serie A. Prendere qualche giocatore di riserva importante non può fare che bene, ma complessivamente è stata una difesa che non ha niente da rimproverarsi, così come il centrocampo”.