26
Un'intuizione di successo, l'ennesima della gestione Pozzo all'Udinese. Quando, poco più di un anno fa, i friulani portarono in Italia Nahuel Molina, svincolato dal Boca Juniors B, in pochi credevano che dopo appena nove mesi avrebbero visto  quel ragazzo arrivato dall'Argentina alzare al cielo la Coppa America da protagonista, con la maglia dell'Albiceleste. E invece è bastata una stagione con la maglia bianconera perché il classe '98 si rivelasse come uno dei migliori esterni destri in circolazione.

PIANO UDINESE - Un campionato da protagonista che gli è valso un rinnovo di contratto fino al 2026 con l'Udinese, che la scorsa estate lo ha blindato per mandare un messaggio alle squadre interessare a lui sul mercato. L'Inter, dopo la cessione di Hakimi, si era informata sull'argentino, ma la richiesta di almeno 15 milioni di euro aveva bloccato i nerazzurri. Il piano della famiglia Pozzo prevede di trattenere Molina almeno fino alla prossima estate e poi valutare le eventuali offerte che arriveranno: ancora l'Inter e l'Atletico Madrid, con cui i rapporti sono ottimi dopo l'affare de Paul, sono i club maggiormente caldi su Nahuel. Chi lo vuole sa quando dovrà spendere, a Udine non sono abituati a fare sconti...