"In un calcio ormai privo di esempi da seguire e positività, ma sempre più basato sul denaro e sul ritorno economico, e funestato da eventi che con il pallone non hanno nulla a che vedere, questa rubrica vuole proporre un momento di svago settimanale che ci riavvicini allo sport più bello del mondo, legato al campo di gioco ma non solo, anche ai social, alle iniziative di beneficenza e a storie da raccontare: il calcio è felicità, il calcio è passione, il calcio è "Momenti Di Gioia"".

Quella tra calciatori e giornalisti è una storia di amore ed odio che prosegue sin dai tempi antichi: parafrasando un notorio carme di Catullo, "perché lo faccia, mi chiedi forse. Non lo so, ma sento che succede e mi struggo". Due categorie spesso in contrapposizione: da una parte i protagonisti del gioco, coloro che agiscono, dall'altra i cantori, coloro che giudicano. Normale che a volte si arrivi alla contesa, normale che talvolta gli animi si surriscaldino, arrivando a siparietti che possono rivelarsi molto simpatici per gli astanti: già, perché non sempre un battibecco, soprattutto se televisivo, deve essere visto con gli occhi del "moralizzatore", anzi... Determinati litigi sono diventati dei veri e propri cult per coloro che vivono e si cibano di pallone, tanto da venire ricordati quasi come gol o prodezze balistiche. Abbiamo deciso di offrirvi alcuni "Momenti Di Gioia" ricordando le scene che sono entrate nel mito di quel fantastico mondo che si crea tra il calcio e la televisione.

DA JORGINHO-TARDELLI A BALOTELLI-MAROCCHI - L'ultimo battibecco da tv, il pretesto per questo articolo, è avvenuto venerdì scorso sulla Rai, in una situazione comica che si è venuta a creare tra l'ex campione del Mondo e opinionista Marco Tardelli e il centrocampista della Nazionale Jorginho. Una serie di qui-pro-quo degni di un film di Totò e Peppino, con Tardelli che prima sbaglia la squadra dell'ex Napoli, poi lo chiama Serginho e l'interessato che si spazientisce visibilmente. Un'intervista che ha riportato alla memoria perle miliari, come la discussione tra Mario Balotelli e Giancarlo Marocchi su Sky di qualche anno fa, o il clamoroso battibecco tra l'ex allenatore del Catania Walter Zenga e il giornalista Enrico Varriale. Ma non solo: da Vialli-Mihajlovic a Spalletti-Panucci, da Allegri-Sconcerti a Conte-Boban, fino ad arrivare a Hodgson-Mosca. Nella gallery la rassegna delle migliori discussioni da ridere. Gustatevele!

@AleDigio89