312
"In un calcio ormai privo di esempi da seguire e positività, ma sempre più basato sul denaro e sul ritorno economico, e funestato da eventi che con il pallone non hanno nulla a che vedere, questa rubrica vuole proporre un momento di svago settimanale che ci riavvicini allo sport più bello del mondo, legato al campo di gioco ma non solo, anche ai social, alle iniziative di beneficenza e a storie da raccontare: il calcio è felicità, il calcio è passione, il calcio è "Momenti Di Gioia""

Una notizia che certamente non farà piacere ai tifosi della Juventus, i quali nell'ultima estate lo hanno visto salutare senza troppi rimorsi e convenevoli. Uno studio di Oxford ha infatti deciso di incoronare il G.O.A.T, il "Greatest of all time" del calcio e, secondo i dati elaborati dal professore che si è occupato dell'analisi, il premio più ambito di tutti va a Cristiano Ronado, davanti a Lionel Messi.

I 7 FATTORI DI STUDIO - Il dottor Tom Crawford, matematico dell'Università di Oxford, non ha dubbi: Cristiano Ronaldo è il più grande di tutti i tempi, secondo lo studio scientifico definitivo che ha portato all'analisi di un elenco dei 10 migliori giocatori di sempre, considerando ben 7 fattori. Questi sono nell'ordine: obiettivi dei club, titoli ottenuti, obiettivi e titoli internazionali, premi Palloni d'Oro, record individuali e il fattore "z", ovverostagioni particolarmente produttive, come ad esempio il maggior numero di gol segnati da Ronaldo nella Champions 2013-2014.

IL RECORD CON A NAZIONALE DECISIVO - Nel video pubblicato da Livescore, il professor Crawford ha deciso di restringere il campo limitandosi ai calciatori che hanno vinto almeno due Palloni d'Oro: ai 13 rimasti sono poi stati applicati questi fattori, che premiano CR7 con un punteggio di 537 su 700, mentre Messi si ferma a 503. Fondamentale il record di gol siglati con la maglia della Nazionale portoghese da Ronaldo, ben 111, che gli ha concesso di staccare definitivamente Messi.

DAL TERZO AL DECIMO POSTO: MARADONA E CUIJFF... - Al terzo posto Pelé, al quarto l'ungherese Ferenc Puskas, al quinto Ronaldo il fenomeno, al sesto Van Basten e al settimo Alfredo di Stefano, mentre Maradona e Cruijff sono solamente nono e decimo. La scienza applicata al calcio: innovazione o eresia? 
@AleDigio89