9
"In un calcio ormai privo di esempi da seguire e positività, ma sempre più basato sul denaro e sul ritorno economico, e funestato da eventi che con il pallone non hanno nulla a che vedere, questa rubrica vuole proporre un momento di svago settimanale che ci riavvicini allo sport più bello del mondo, legato al campo di gioco ma non solo, anche ai social, alle iniziative di beneficenza e a storie da raccontare: il calcio è felicità, il calcio è passione, il calcio è "Momenti Di Gioia""

Quanti di voi non sopportano il periodo di sosta dei vari campionati per le qualificazioni delle nazionali, europee o mondiali che siano? Soprattutto quando, come accade quasi sempre, le pause avvengono nei mesi di settembre ed ottobre, nel momento in cui la stagione sta entrando nel vivo, con il campionato che inizia a proporre le prime lotte per il primato, e quando in Champions League si inizia a fare sul serio? Per non parlare poi degli infortuni, che spesso si verificano proprio per i tanti impegni ravvicinati e che, come abbiamo visto in questi giorni con i casi di Gotze, Benzema e Morata, giusto per citare i tre casi più eclatanti, finiscono per penalizzare o favorire l'uno o l'altro team? Senza citare poi il fantacalcio, le domeniche vuote e incolori, le mogli o fidanzate che approfittano dello stallo per proporre i più svariati impegni. Tutti gli appassionati di calcio del mondo si trovano davanti al dramma dello stop del campionato: e qualcuno, come accaduto in Galles, reagisce in modo pittoresco al grigiume del panorama calcistico in concomitanza con questo fermo forzato.

C'E' CHI DICE NO - Quando i più importanti tornei del mondo sono fermi, tocca dunque svagarsi in altri modi: molte persone hanno pregiudizi nei confronti del calcio amatoriale o delle serie minori, tanto da ignorarle di tutto punto. C'è però chi non perde occasione di manifestare il proprio dissenso verso questi stop premeditati, e lo fa sfruttando proprio i campetti di periferia. Alcune delle atmosfere calcistiche più intense vengono vissute proprio nel pallone cosidetto di seconda fascia, a volte anche non professionistico. A Wrexham, città industriale del Regno Unito di 63 000 abitanti, situata nel nord-est del Galles al confine con la contea inglese del Cheshire, qualcuno è però forse andato oltre, permettendoci di raccontare una delle situazioni più assurde mai vissute su un campo di calcio.
'MISSILE' DI FORTUNA - Già, perchè durante il match tra i padroni di casa, che militano nella quinta serie inglese , e il Tranmere Rovers, squadra di Birkenhead, contea di Liverpool, è accaduto qualcosa di incredibile. Le due squadre giocano nella Conference Premier, conosciuta anche per ragioni di sponsorizzazione con il nome di The Vanarama Conference, la più alta per squadre dilettanti, ai vertici del così detto sistema "non-league", cioè al di sotto della Football League, un campionato che non va mai in vacanza. I fan dei padroni di casa, probabilmente tifosi anche di squadre obbligate a fermarsi per la pausa delle nazionali, hanno inscenato una protesta con tanto di cori e fumogeni: ad un certo punto, terminata la partita, un fan un po' spericolato ha deciso di gettare un sex-toy, più volgarmente chiamato vibratore, che non si sa per quale ragione fosse finito nella sua tasca per andare allo stadio, proprio in mezzo al terreno di gioco. Un vero e proprio "missile" di fortuna è dunque piovuto dagli spalti della casa del Wrexham, come riportato dal Welsh Daily Post.

UN'IDEA DEL... - L'incredibile storia non finisce qui: il Dipartimento di polizia del North Wales ha identificato ed arrestato l'autore del gesto, senza però voler commentare la "natura" dell'oggetto scagliato, il che non ha fatto che avvalorare la tesi supposta e far sbellicare dalle risate tutti gli appassionati di calcio del Regno Unito. Ora non resta che attendere il commento dello spettatore burlone, che fortunatamente non ha ferito nessuno con il suo gesto decisamente sopra le righe: ma si sa, a volte per esprimere il proprio malcontento, i tifosi ricorrono anche ad idee del... Avete capito.

Alessandro Di Gioia
@AleDigio89