Commenta per primo

È stata una maratona, però alla fine, ai calci di rigore (4-2), ha vinto il Brasile del nerazzurro Philippe Coutinho. Era una possibile finale annunciata del Mondiale under 20 e lo spettacolo non si è fatto attendere. Per 78 minuti, ancora una volta, tra i protagonisti troviamo il baby brasiliano dell'Inter, che partecipa anche alla rete del vantaggio della mini Selecao, poi autografato da Willian (35' pt). Pari spagnolo al minuto 57 con Rodrigo, quindi ancora avanti il Brasile del ct Ney Franco (2-1 al 100') proprio con Dudu, che aveva sostituito Coutinho, uscito tra gli applausi. La Spagna recupera subito il 2-2 (al minuto 102 con Alvaro Vazquez) e si arriva ai calci di rigore: decide ancora Dudu, ma è suo buon alleato il portiere Gabriel, che stoppa i penalty di Amat e dello stesso Alvaro Vazquez.

Dunque, al Mondiale under 20, un po' di Inter by Philippe nella semifinale in programma, sempre a Pereira, il 17 agosto (h. 20 local time) contro il Messico, che ha eliminato i padroni di casa della Colombia. Nell'altra semifinale, Francia contro Portogallo, che hanno escluso rispettivamente Nigeria e Argentina (notare che, tranne il Messico, tutte le altre nazionali qualificate sono passate ai calci di rigore). Per Coutinho e il suo Brasile ci sarà anche da difendere l'onore del calcio sudamericano.