497
Comincia la seconda fase dei Mondiali in Qatar anche per i campioni in carica della Francia e i Bleus si fanno trovare pronti. Allo Al Thumama Stadium battono 3-1 la Polonia grazie a Giroud e alla doppietta di Mbappé, qualificandosi per i quarti di finale dove troveranno la vincente di Inghilterra-Senegal. La squadra di Deschamps batte Lewandowski (che segna su rigore in extremis) e compagni senza brillare ma dimostrando una superiorità netta sugli avversari. E il campione del Psg si conferma la stella più luccicante dei Mondiali, di cui ora è capocannoniere.

LA GARA – I polacchi hanno un buon impatto, si presentano pronti e concentrati alla gara ma non impensieriscono Lloris, alla 142esima presenza in nazionale, record alla pari di Lilian Thuram. La spavalderia degli uomini di Michniewcicz si concretizza in un tentativo di Lewandowski da lontano, fuori non di molto. I francesi prendono campo col tempo. Mbappé e Dembelé sprintano e inventano sulle fasce, il giocatore del Barcellona mette un pallone tanto invitante quanto forte per Giroud. L’attaccante del Milan ci arriva a fatica e mette largo, graziando la Polonia

La migliore occasione capita però sui piedi di Zielinski. Il napoletano arriva a rimorchio su un pallone solo da spingere in rete ma calcia in braccio a Lloris e sugli altri due tentativi successivi sono i difensori francesi a mettere una pezza La squadra di Michniewcicz crede di essere riuscita a passare indenne il primo tempo ma al 44’ la Francia trova il vantaggio. Lo fa con una fiammata di Mbappé che veste i panni del rifinitore e trova un corridoio perfetto per Giroud. Per l’attaccante del Milan è un gioco da ragazzi fare 1-0 e diventare il miglior marcatore nella storia dei transalpini.
Nella ripresa Mbappé va subito a un passo dal raddoppio con un tiro deviato. La Francia però, se possibile, rallenta ancora i ritmi: la Polonia gestisce la palla ma non si rende pericolosa e anzi si sbilancia. In una ripartenza, provocata da un recupero dell’ottimo Griezmann, i tre attaccanti francesi imbastiscono il raddoppio. Lo segna ancora Mbappé con un destro preciso e potente che non lascia scampo a Szczesny. Kylian però concede il bis, riceve da Thuram e mette un altro pallone sotto al sette. A nulla vale il 3-1 di Lewandowski su rigore, a buoi ormai già scappati dalla stalla., Sulle ali dei suoi due attaccanti principali, la Francia stacca il biglietto per i quarti