17
Un altro nome per la panchina del Milan. Più che una novità un ritorno di fiamma. Secondo quanto scrive oggi Tuttosport Vincenzo Montella è tornato nell'orbita Milan. Ha rotto con Firenze: può lasciare i viola e scioglere il nodo della clausola (di circa 5 milioni di euro). Di nuovo in corsa con Emery. Berlusconi sulle offerte per la società: "Ce ne sono diverse. Se resto, sarà una squadra di italiani".

SCELTA DI CUORE - La Gazzetta dello Sport torna sul discorso cessione. Berlusconi si tiene la maggioranza, il presidente ha deciso di cedere per ora solo una quota di minoranza del Milan: al massimo il 35%. Il governo di Pechino si è detto disponibile a un ingresso «morbido» nel Milan. Berlusconi preferisce un'azione meno traumatica, consapevole che ha bisogno di alleanze per ricostruire un Milan forte (ha detto: «Da sola la mia famiglia non può più farcela. Ho il dovere di trovare nuove risorse, continuo la ricerca»): cerca un socio al quale consegnare subito massimo il 35%, con la promessa di salire negli anni, e di questo ha informato ieri ad Arcore la figlia Barbara. Su due aspetti, Silvio è stato chiaro coi cinesi: primo, chi entra dovrà versare subito 200-250 milioni; secondo, il mantenimento di tutto il management attuale è fuori discussione (da Barbara e Galliani in giù).