2
Nemmeno il tempo di finire i festeggiamenti per la prima promozione in Serie A, che il Monza si è già messo al lavoro per rinforzare pesantemente la propria rosa. "Dobbiamo arrivare tra le prime dieci della classifica" l'obiettivo fissato da Adriano Galliani per la prima serie A della storia monzese. Che ha aggiunto: "Per andare dalla C alla B abbiamo dovuto rivoluzionare la rosa, idem dalla B alla A". La sensazione è che il Monza cambierà tanto nella prossima stagione con i rischi del caso. Peccato perchè nella rosa attuale ci sono tanti giocatori che la serie A l'hanno già fatta anche a buoni livelli: da Paletta a Donati, da Caldirola fino a D'Alessandro. Occhio, insomma, alla rivoluzioni. 

Galliani, intanto, ha scelto di potenziare la propria squadra mercato: da ieri è operativo Jean François Modesto, ex uomo mercato di Olympiakos e Nottingham Forest. Perchè questa scelta? Secondo quanto appreso da CM.com, il Monza intende così aprire i propri orizzonti all'estero. D'altronde tra i tre protagonisti della cavalcata in serie A ci sono tre giocatori stranieri che erano poco conosciuti ai più: il polacco Christian Gytkjaer, il brasiliano Carlos Augusto (che piace molto all'Inter) e il talento del Portogallo Under 21, Dany Mota. 
Al Monza, in questi giorni, sono stati accostati decine di giocatori: da Sensi a Belotti, da Destro fino a Pinamonti. Tutti nomi importanti di giocatori nel giro della Nazionale o comunque calciatori di prima fascia. L'indirizzo del mercato, insomma, sarà questo. Arriveranno pochi giovani e tanti giocatori già pronti per fare un grande campionato di serie A. Quando arriveranno i primi? Con calma, non c'è fretta. Il Monza ha una rosa che comprende almeno una quarantina di calciatori con i rientri dai prestiti. Prima bisogna sfoltire, poi si penserà agli arrivi. In Brianza i tifosi si aspettano un'estate con i botti!