15
L'attaccante della Juve e della Spagna, Alvaro Morata ha concesso un'intervista all'emittente spagnola Deportes Cuatro in cui è tornato a parlare delle minacce di morte e dei fischi subiti durante quasi tutte le gare disputate fino al gol segnato contro la Croazia: 

CHIESA E IL GOL - "Il gol che ho fatto ai supplementari? Avevo visto un gol di un mio compagno di squadra, Chiesa e l'ho imitato. In un momento di tranquillità, non so bene né come né perché, ho avuto pochi secondi per sistemarmi la palla, sapevo che il difensore non ci sarebbe arrivato, e credo di averla colpita con molta forza. La partita contro la Croazia l'ho vista poco, voglio rivederla perché è l'unica cosa che possiamo fare per migliorare".

LE POLEMICHE - "I fischi del pubblico? Conosco perfettamente il motivo, non è molto difficile scoprirlo. Quando finisce Euro 2020 se va tutto bene ne parlerò. Adesso non voglio dare risalto alla cosa. Non sono state belle le cose dette ai miei figli e a mia moglie, che ne soffrono di più. Però, ho ricevuto anche tanto affetto".