454
L'ex-presidente dell'Inter, Massimo Moratti, ha concesso un'intervista a Passioneinter parlando a tutto tondo in vista del derby soffermandosi anche sulla lotta scudetto e sulle polemiche arbitrali legate a Commisso e il caso Juve-Fiorentina.

L'INTER - "L’Inter che stiamo vedendo è una squadra che non soltanto sta crescendo, anche come sicurezza, ma dà l’impressione di avere un grande potenziale. Poi sapendo che è in mano a Conte che sa veramente sviluppare le doti dei propri giocatori, penso che vedremo qualcosa di sempre migliore”.

DERBY - "Non sarà facile: sulla carta dovremmo essere più forti noi, ma poi sai… fare una previsione sul derby è una cosa davvero impossibile. Assenza Lautaro? È un attaccante che considero fortissimo. Mi dispiace molto che domenica non ci sia, sarebbe stato bello ed interessante vederlo all’opera in uno scontro del genere”.

COMMISSO - “Immagino che Commisso si sia arrabbiato perché è arrivato mettendo un sacco di soldi dall’estero e si ritrova con delle situazioni un po’ strane da affrontare, ma son molto meno strane di quelle che capitavano a noi”.

RONALDO E MESSI - “Se ho provato a comprare Messi e Ronaldo? Con Messi ci ho provato. Lo volevo ma ho saputo che il Barcellona lo aveva aiutato nella salute. Allora lo lasciai tranquillo e Messi so che mi è sempre rimasto grato per questa cosa".