Commenta per primo

Massimo Moratti commenta il sorteggio di Champions League. Il presidente dell'Inter ha dichiarato ai giornalisti presenti fuori dagli uffici della Saras.

È stato il sorteggio più favorevole che si potesse pensare?
"Nel calcio se c'è qualcosa di favorevole te ne accorgi solo dopo che ha giocato le partite, molto bene adesso l'idea di non dover fare scontri importanti all'inizio con una squadra in piena forma, ma allo stesso tempo lo Schalke è una squadra che ha una sua tradizione, che è importante, è ancora una squadra tedesca così non penseranno a una rivincita. Guai se noi sottovalutassimo questa partita, sbaglieremmo tutto".

Crede ancora nel sogno del triplete, magari vinto in finale contro il Real Madrid di José Mourinho?
"Il triplete se arriva arriva, altrimenti significherà che abbiamo fatto di tutto per farlo arrivare. Non è facile, se ci guardiamo indietro, l'anno scorso è arrivato nelle ultime tre partite, quindi sono state tre finali, dobbiamo anche prepararci fisicamente".

È il Barcellona la squadra più forte in questo momento secondo lei?
"Il Barcellona sta dimostrando tutti gli anni di essere molto forte, poi a noi è riuscito di batterla quindi può capitare che anche loro perdano".

Che ricordo ha dello sfide con lo Schalke, ad esempio della finale di Coppa Uefa dopo la doppia sfida con il gol di West?
"Ricordo che quella partita avremmo dovuto vincerla noi, poi è successo quel che è successo e ai rigori siamo stati sfortunati. Quindi se vogliamo considerare la prossima, come la gara della rivincita, facciamolo".

Il fatto che ci sia lo Schalke prima del derby, fa essere più tranquilli nella sfida contro il Milan, sapendo di non dover affrontare una squadra fortissima dopo tre giorni in Champions?
"Questi giocatori sono abituati ad avere partite difficili consecutivamente, quindi credo che ormai il condizionamento sia relativo. Dovranno, non dico dosare le forze, ma sapere che in tutti e due gli appuntamenti bisogna mettercela tutta".

Che si aspetta dal derby contro il Milan?
"Adesso stiamo parlando dello Schalke, per il derby c'è tempo".

Quanto le piacerebbe incontrare davvero José Mourinho e il Real Madrid in finale di Champions?
"Il fatto di arrivare in finale già non mi dispiace, poi se ci sarà Mourinho va benissimo".

Non c'è il rischio di rallentare un po' la corsa in campionato dovendo giocare ancora in Champions?
"Cerchiamo di non farlo e stare attenti su tutte e tre le competizioni".

Ha visto che cosa ha combinato Mario Balotelli durante la partita di Europa League tra del Manchester City e Dinamo Kiev?
"Non l'ho vista, quindi non ho nessuna intenzione di giudicarlo perchè poi mi dispiace".

Riprenderebbe Andrea Pirlo all'Inter?
"Sono passati tanti anni, ma resta un grandissimo giocatore, questo lo sappiamo tutti".