Un incendio nella notte nella energy station sul circuito di Jerez de la Frontera, in Spagna ha distrutto tutte le foto elettriche presenti. Nel quartier generale della MotoE è andata completamente distrutta qualsiasi cosa: il centro di ricarica di tutte le moto elettriche che avrebbero partecipato al Mondiale, che comincerà a maggio, non esiste più.

MOTOE, QUALE FUTURO? - Le fiamme hanno ridotto in cenere qualsiasi cosa: moto, caschi, tute, equipaggiamento dei piloti. Nessuno ferito, ma rimane il motivo dietro al quale è accaduto tutto questo: pare che durante la prima giornata di test ci fosse troppo assorbimento e saltasse continuamente la corrente elettrica. Da qui l’aggiunta di un generatore supplementare avrebbe generato l’incendio in questione. Non resta nulla del Mondiale MotoE, i test di aprile sono stati cancellati: il campionato è a rischio.